Se anche tu in questi giorni sei sincronizzato con le Olimpiadi di Rio avrai notato i segni presenti sul corpo degli atleti americani, Michael Phelps in primis.

I tatuaggi circolari sulle sue spalle sono opera della coppettazione, una tecnica applicata per la prima volta da Ippocrate.

Non é una tecnica cinese.

L’applicazione usata dagli americani si basa sull’approccio della medicina tradizionale cinese.

Ma la tecnica é greca.

Funziona?

La risposta é può avere degli effetti benefici.

Ha evidenze scientifiche?

Nessuna.

Dunque si tratta di placebo?

Non lo so, ma sinceramente non credo lo sappia qualcuno.

Il punto é che non esiste la terapia, esiste un arsenale di tecniche e terapie dal quale il fisio può attingere per aiutarti a guarire.

E nulla si sostituisce ad un’attenta valutazione clinica.

Questo fa la differenza.

Per questo nel LAB spingiamo tanto sulla prevenzione.

Il problema nel dimostrare l’efficacia di una terapia é legato alla qualità ed alla quantità dei dati raccolti durante lo studio scientifico condotto.

Affinché la terapia sia valida, il paziente non deve conoscere la funzione della terapia, la metodica di utilizzo all’interno dello studio ed essere completamente all’oscuro dell’obiettivo dello studio stesso.

Non sono condizioni facili da ricreare.

Parlando di evidenze, la cupping therapy sta a zero.

La sua efficacia aumenta applicata ad altre tecniche: agopuntura, decompressione miofasciale, stretching e terapia manuale.

Non fa male ed i segni spariscono in una decina di giorni.

Parlando di esperienza clinica, la coppettazione pare migliori il recupero temporale dello sforzo, aiuti nel ricreare un effetto iperemizzante dei tessuti mediante una rottura massiva dei capillari locali e di conseguenza l’apporto di nutrienti ed il drenaggio di cataboliti dalla zona interessata.

Se vuoi un approccio scientifico la cupping é l’antiscienza.

Ma fino a ieri si pensava che la terra fosse piatta.

La verità sta nel mezzo.

 

Poiché nessuno può conoscere tutto, noi del LAB lavoriamo in TEAM.

Raccogliamo tutti i dati necessari per migliorare la tua performance.

Li studiamo nel dettaglio.

Ci consultiamo.

Ci ragioniamo.

Ti aiutiamo.

 

Tu puoi prenotare una fra le 3 date disponibili.

Ora, perché i posti stanno finendo.

8 Ottobre
5 Novembre
3 Dicembre

 

Francesco Mondonico
Dott. Fisioterapia
Dott. Scienze Motorie Sport e Salute

 

LAB